• +393319240000
  • info@socialsitiwebfano.it

Che cos’è il www3 in un dominio? Cosa significa?

Server interni di un'azienda. Cos'è il www3 e perchè viene utilizzato

Che cos’è il www3 in un dominio? Cosa significa?

Vi siete mail imbattuti in un sito web che inizia per www3? Che cos’è? Cosa significa e in cosa si differenzia dal dominio standard di un sito web in www?

Scopriamolo assieme.

Che cos’è il dominio www3? Che differenze ha dal www?

In un indirizzo Web o URL, ad esempio http://www.company.com, la parte “company.com” (la parte finale), identifica i server dell’organizzazione da contattare per servire il sito richiesto.

L’organizzazione contattata è libera di instradare internamente la richiesta a uno qualsiasi dei suoi server web disponibili. La parte principale dell’URL, ad esempio “www.” aiuta a decidere come eseguire questo routing interno.

Alcune aziende usano “www2.”, “Www3.”, ecc. Per eseguire il “bilanciamento del carico”. Una richiesta iniziale al “www.”, il server potrebbe essere reindirizzato a un server meno occupato, ad esempio “www2.”.

Un altro esempio è il routing basato sui ruoli. Ad esempio, store.apple.com e developer.apple.com sono entrambi ospitati su apple.com, ma svolgono diversi ruoli sul Web; uno è un negozio online, l’altro è un sito con risorse per i programmatori. (E probabilmente ognuno di essi è anche bilanciato in modo da non riscrivere il tuo URL).

In breve, qualsiasi cosa dopo il protocollo (http: //) e prima del dominio (‘company.com’) è gestita dall’organizzazione ospitante, per una varietà di motivi diversi come bilanciamento del carico, ruoli, marketing, ecc.

Ecco un esempio di un sito, in questo caso è dell’azienda Lenovo (nota ditta di smartphone, tablet e PC) che ha il sito reindirizzato su www3:

Il sito Lenovo.it è reindirizzato su www3, ecco l'esempio

Il sito Lenovo.it è reindirizzato su www3, ecco l’esempio

La stessa identica cosa è possibile farla chiaramente con www1 e www2, potenzialmente all’infinito.

Quindi qual’è la vera differenza?

In realtà non vi è alcuna differenza, semplicemente stiamo visitando un sito web che, anzichè essere ospitato su un server come può essere Aruba, ilTuoHosting, TopHost ecc.. è posizionato in un server interno all’azienda. Solitamente questa operazione è più costosa ma molto più performante.

Il server viene gestito internamente, sia per quanto riguarda la sicurezza attraverso firewall o altro, sia per quanto riguarda i backup e tutta la manutenzione del device.

Admin

Mi chiamo Lucio e sono un ragazzo nato nell'era digitale. Unisco la mia passione al mio lavoro. Mi occupo di migliorare la comunicazione delle aziende nei vari canali del web, dal sito all'e-commerce, dai Social Network ai servizi Google. Lavoro principalmente nella Provincia di Pesaro e Urbino. Contattami per informazioni

Invia il messaggio