• +393319240000
  • info@socialsitiwebfano.it

Cosa sono le email transazionali

Cosa sono le email transazionali

Le email transazionali o transactional email sono mail strutturate che vengono inviate, solitamente in modo automatico, in seguito ad un’azione ben precisa dell’utente; ad esempio l’iscrizione alla newsletter o il riepilogo di un acquisto effettuato online. L’email transazionale fa parte dell’email marketing.

Email transazionali, cosa sono e a cosa servono

Una volta che l’utente ha compiuto un’azione sul nostro sito web, vengono utilizzate le email transazionali.

Le azioni che comportano l’invio di queste mail sono solitamente dovute all’iscrizione alla newsletter o dopo un acquisto online: nel caso della newsletter, all’interno dell’email transazionale si ringrazia l’utente per l’adesione, si comunica la conferma di iscrizione al servizio di newsletter e si focalizza l’attenzione dell’utente verso alcuni contenuti del sito; nel caso dell’acquisto sul nostro sito di e-commerce, si invia un’email transazionale dove vengono riepilogati i prodotti acquistati, l’importo speso ed i tempi di spedizione, alcuni prodotti correlati all’articolo acquistato, un invito a tornare a visitare il negozio online e contatti della società.

Email transazionali, email event trigged

Le email event trigged sono un tipo di email transazionali molto diffuso e anch’essi fanno parte del macro gruppo di email marketing.

Questo tipo di email transazionale, viene generalmente utilizzato in concomitanza con determinati eventi o a specifiche azioni compiute dagli utenti: la fine di un periodo di prova gratuito di un servizio; il compleanno dell’utente; una festività; un invito a tornare sul nostro sito e-commerce per completare un acquisto precedentemente non completato.

cosa sono le email transazionali

Come usare le email transazionali

L’email transazionale va sempre strutturata in maniera tale da convincere l’utente a tornare presso il nostro sito web. A tal proposito è dunque importante creare contenuti testuali e grafici che attraggano rapidamente l’attenzione dell’utente.

La media in cui l’utente chiude un email appena arrivata è di primi 3 secondi. Cosa significa? Occorre convincere l’utente in massimo 3 secondi che la nostra mail è interessante e propone contenuti adatti per il potenziale cliente.

Dal punto di vista comunicativo è importante “coccolare” l’utente, quindi è importante dare del tu all’utente all’interno del testo di un email transazionale.

Email transazionale comunicative

L’email che inviamo all’utente deve comunicare direttamente con lui. Qualora avessimo un utente iscritto alla newsletter da molto tempo, si può ringraziare offrendo magari uno sconto su determinati prodotti o servizi. Stessa cosa vale per un possibile utente che visita e commenta frequentemente i nostri articoli. Menzionandolo o rendendolo partecipe di qualche attività, l’utente si sentirà importante e vorrà contribuire maggiormente l’interazione con i nsotri contenuti.

Email marketing con email transazionali e email event trigged

Questi due tipi di email marketing, sono i più diffusi in quanto hanno una alta probabilità di lettura.

La loro alta probabilità di lettura è dovuta al fatto che gli utenti sono consapevoli che riceveranno una nostra email, in quanto il suo invio (da parte nostra) arriva in seguito ad un’azione che l’utente compie sul nostro sito web.

Sfruttare bene queste opportunita ci permette di migliorare la notorietà del nostro sito web e raggiungere o recuperare clienti o potenzialmente tali.

 

Se vuoi fare attività di email marketing  CONTATTACI

Admin

Mi chiamo Lucio e sono un ragazzo nato nell'era digitale. Unisco la mia passione al mio lavoro. Mi occupo di migliorare la comunicazione delle aziende nei vari canali del web, dal sito all'e-commerce, dai Social Network ai servizi Google. Lavoro principalmente nella Provincia di Pesaro e Urbino. Contattami per informazioni

Un pensiero su “Cosa sono le email transazionali

Cosa è l'email marketing ed alcuni consigli – SMSW Web Agency FanoPubblicato in data12:23 am - Feb 23, 2017

[…] Nella maggior parte dei casi, è l’utente stesso a richiedere l’invio di queste email grazie all’iscrizione alla newsletter. Un esempio di email inviata in seguito all’iscrizione alla newsletter sono le email transazionali. […]

Invia il messaggio